Il Piano Primario Materiale (Prime Material Plane)

Il Piano Primario Materiale (Prime Material Plane)

SCHEDA UO


Dati generali

Posizione: Multiverso/Primario
Allineamento: Vario
Abitanti: //
Città Principali: //


Metagioco

Livello di difficoltà: //
Portali noti: //
Quester principali: //
Risorse del piano: //


Mappe

Il Piano Primario Materiale, chiamato anche solo Piano Materiale o Primario dagli esterni, è un singolo piano di esistenza, ma contiene un’infinità di mondi specifici.

Avventure sul Primario

I Mondi del Primario

Un mondo può essere un solo pianeta o un sistema completo con pianeti, lune, asteroidi, comete, stelle e quant'altro. Luoghi come Toril, Krynn, Oerth, Athas e tutti gli altri sono posti unici con culture e topografie celesti del tutto differenti, ma sono tutti chiamati semplicemente "mondi". In effetti, ogni mondo che non sia planare può essere trovato da qualche parte sul Piano Primario Materiale, se sai dove cercare.


Struttura del Primario

Si ipotizza che ognuno di questi innumerevoli mondi si trovi racchiuso all’interno di una sua Sfera Cristallina, una sorta di immenso involucro sferico di un materiale opaco simile alla ceramica, impossibile anche solo da scalfire, di cui nessuno sembra sapere l’origine. I mondi e il vuoto interstellare dove essi fluttuano, chiamato Spazio Indomato, si trovano all'interno delle sfere, mentre all'esterno correnti impetuose attraversano la sostanza multicolore nota come Flogisto, che colma il vuoto tra di esse. O almeno, questo è ciò che viene riportato dai temerari studiosi che hanno navigato tra i mondi e tra le sfere utilizzando le grandi navi equipaggiate con gli Elmetti dello Spelljamming, la propulsione arcana che permette di viaggiare nel vuoto dello spazio cosmico. Questi luminari esploratori sostengono che al di fuori delle sfere cristalline neanche le divinità possano estendere la propria influenza, e che nessuna Potenza o forza conosciuta sia in grado di infrangere queste misteriose barriere. Ovviamente, sarebbe interessante sapere con quali prove pensino di sostenere questa loro conclusione. Tornando ai fatti, il Flogisto che le circonda è un elemento sconosciuto, estremamente infiammabile, che finora non è stato rinvenuto in nessun altro luogo o realtà, né dei Piani Interni né di quelli Esterni. Come una scintillante corrente multicolore turbina e vortica al di fuori delle sfere, come farebbe un denso oceano burrascoso, e navigare da una sfera ad un’altra è impresa ardua e pericolosa, anche conoscendone le correnti.


Nota Importante

Un personaggio proveniente da uno dei numerosi primari materiali (incluso quello presentato in gioco) si configurerà sempre e solo come Stordito agli occhi dei cittadini planari, finchè non imparerà ad adattarsi alla vita di Sigil e alle idee delle fazioni che popolano la Grande Ruota. Da background, un personaggio proveniente dal Primario potrà, in casi eccezionali (spesso solo se apprendista presso un incantatore arcano), avere sentito voci riguardanti l'esistenza di altri piani di esistenza. Che creda o meno a queste leggende non è automatico, nè necessario per poter iniziare a giocare su UO Planescape.
Per nessun motivo un personaggio totalmente digiuno di conoscenze di piani e portali deciderà dal nulla, per esempio, di "partire alla volta di Sigil". Anche qualora conoscesse gli argomenti sovracitati, dovrà comunque trovare qualcuno che conosca fisicamente un modo per accedere a Sigil o ai piani - impresa spesso ardua e dispendiosa.


GALLERY

I mondi di D&D - by Brian Despain
Lo spazio tra i mondi - by Paul Jaquays

Vedi anche:


Bibliografia
1. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a dm guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
2. David Cook, Advanced Dungeons & Dragons 2nd ed. - Planescape Campaign Setting a player's guide to the planes, TSR, 1994-04, (cod. 2600)
3. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, Dungeons & Dragons - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, 2005

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License