Poteri Supremi (Overpowers)

Poteri Supremi (Overpowers)

I Poteri Supremi — anche chiamati "Dèi Supremi" o "Oltredèi" sono un tipo di divinità che esiste al di là della normale gerarchia dei poteri [3] [4] e di concetti come l'allineamento. [5] [2]

Capacità

I Poteri Supremi sono persino più potenti delle divinità maggiori; il loro dominio si estende ad un'intera Sfera di Cristallo e su tutte le divinità all'interno di essa. Ciò è ben visibile nel fatto che, solitamente, agli Oltredèi si attribuisce la stessa creazione della Sfera di Cristallo loro affidata, un compito ritenuto impossibile per ogni altro essere divino. A differenza dei normali dèi, tuttavia, la loro influenza è limitata ad una singola sfera e non hanno potere al di là di essa. Si batte che gli Oltredèi impieghino tutto il loro potere per mantenere la Sfera loro affidata, tanto che potrebbero essere la manifestazione dello spirito stesso della Sfera. [1] [2]

Più divinità ci sono sotto il dominio di una Divinità Suprema, tanto più forte quest'ultima diventa; ciò significa che coloro che vogliono crescere cercano quasi sempre di invitare nuove divinità sotto la propria ala. [1] [2]

Società

Cose terribili possono accadere agli dèi di un mondo, se essi non pongono attenzione ai dettami del loro Dio Supremo. Tuttavia, questo non significa che essi debbano piegarsi come pagliuzze ai loro comandi, poiché le "normali" divinità hanno pur sempre la propria influenza. Gli dèi che soffrono sotto i decreti di un Oltredio dispotico possono decidere semplicemente di lasciarlo, abbandonando le proprie responsabilità e i mortali del loro vecchio mondo e tentando la sorte su altri piani di esistenza. [1] [2]

Fare questo presenta un grande rischio, perché molti pantheon sono morti nel tentativo, più di quanti la maggior parte degli dèi vorrebbe ammettere. Ciononostante, questa è una mossa relativamente comune per divinità sotto condizioni tiranniche. Data la correlazione fra la forza di un Dio Supremo e e il numero di poteri al di sotto di lui, evitare la diserzione è nel miglior interesse degli Oltredèi. [1] [2]

I Poteri Supremi noti

Non tutte le Sfere di Cristallo del Primo Piano Materiale hanno una Divinità Suprema che vegli su di esse; alcune Sfere generano degli Oltredèi mentre altre no, senza un'apparente ragione. [1] [2]

I Poteri Supremi di Abeir-Toril

Lord Ao

Nello Spazio dei Reami — la Sfera di Cristallo che contiene il pianeta di Toril — esiste una sola entità il cui status sia certamente quello di Oltredio: si tratta di Lord Ao. [1] [3] [4] [2]

Altri possibili Oltredèi di Toril

Nonostante questo, alcuni saggi speculano che altri esseri di questa Sfera potrebbero essere considerati a loro volta Divinità Supreme:

Non esistono prove certe, tuttavia, che queste tre entità possiedano un potere pari a quello di Ao; sembrerebbe, anzi, esserci un indizio in senso contrario, dato dall'avvenimento noto come "Crisi degli Avatar" o "Periodo dei Disordini". Nel 1.358 CV, infatti, (corrispondente al 118 FH), Lord Ao condannò le divinità sotto la propria autorità ad un esilio nel Piano Materiale nella forma dei propri avatar per punirle della loro superbia. [17] Questo bando non coinvolse soltanto le divinità adorate nel continente di Faerûn ma anche quelle di Maztica e Kara-Tur (presumibilmente, quelle dell'intero pianeta di Toril). [7] Se, dunque, la dea Maztica o il Supremo Burocrate avessero una forza pari a quella di Ao e compiti analoghi ai suoi, sarebbe spettato a loro decidere la sorte delle potenze del rispettivo continente, cosa che non avvenne. Per questo, l'esistenza di altri Poteri Supremi oltre ad Ao nello Spazio dei Reami è, quantomeno, molto dubbia. [17]

L'Alto Dio, Potere Supremo di Krynn

La Divinità Suprema dello Spazio di Krynn (la Sfera di Cristallo che contiene il pianeta omonimo) è chiamata "Alto Dio". [1] Questa entità rappresenta le forze della legge, dell'ordine e della creazione; egli portò a Krynn gli dèi di quel mondo dopo aver creato il pianeta e la Sfera di Cristallo che lo conteneva. Tuttavia, una volta fatto ciò, l'Alto Dio smise di avere un ruolo attivo, ponendo il piano della creazione in un libro chiamato "Tobril", che venne affidato alla cura del dio Gilean. Da allora, l'Alto Dio ha interferito soltanto una volta negli affari del mondo, durante la Guerra di Tutti i Santi. Come il suo collega Ao, l'Alto Dio non ha chierici e nessun incantatore divino può trarre potere da lui. [8]

I Draghi Progenitori, possibili Poteri Supremi di Eberron

Sebbene nell'ambito del mondo di Eberron non si parli mai esplicitamente di una Divinità Suprema, nei miti che si tramandano sul pianeta si batte di tre entità che sembrano possedere un potere paragonabile a quello di Oltredèi. Si tratta dei mitici Draghi Progenitori: [17] ad essi è attribuita non soltanto la creazione del mondo di Eberron ma anche quella dei tredici piani che orbitano attorno al pianeta. [9] Inoltre, è possibile che il mondo di Eberron sia rimasto nascosto tanto a lungo al resto della Grande Ruota proprio in virtù di una decisione dei tre Draghi Progenitori. [13] [14]

Mentre altri Poteri Supremi sembrano aver scelto deliberatamente di non interferire con il mondo da loro creato, i tre Draghi Progenitori attualmente non sembrano poterlo fare. Alla fine della loro creazione, infatti, pare che uno dei tre — Khyber — si sia rivoltato contro gli altri, uccidendo il fratello Siberys. In reazione a ciò, l'ultimo Drago — Eberron — avrebbe avvolto il proprio corpo attorno a quello di Khyber, imprigionandolo. Poi, si sarebbe fuso con il pianeta da poco formato per risanarlo, mentre il cadavere di Siberys formava l'anello planetario che orbita attorno ad Eberron. [9]


Entità simili

Nell'infinita vastità dei Piani si contano altri esseri che sembrano avere alcune caratteristiche salienti in comune con gli Oltredèi appena elencati: attributi riassumibili con i termini potere e mistero. Tutte le entità che seguono, infatti, possiedono o hanno posseduto un potere enorme, tale da non poter essere sconfitte neppure dagli dèi maggiori più potenti; esse, inoltre, sono avvolte da uno spesso manto di mistero: spesso, non si conoscono le loro origini né le loro motivazioni e la loro stessa identità è nota soltanto in modo superficiale. [17]

Nonostante queste importanti somiglianze con i Poteri Supremi, tuttavia, le entità che seguono non sono tecnicamente Oltredèi. Come accennato, infatti, una caratteristica fondamentale dei Poteri Supremi è il loro indissolubile legame con una Sfera di Cristallo del Piano Materiale, mentre nessuno degli esseri elencati qui di seguito pertiene al Primario. [17]

Le Potenze Oscure e la Signora del Dolore

Le sinistre Potenze Oscure di Ravenloft e la Signora del Dolore di Sigil sono gli esseri più potenti e misteriosi dei loro rispettivi domini.

Ahriman e Jazirian

Secondo un vegliardo chiamato "Chrystos", il multiverso originariamente era soltanto Caos vorticante. Gli dèi si formarono lentamente nella confusione originaria e, fra loro, ebbero origine i più grandi dei campioni della Legge, i Serpenti Gemelli Jazirian e Ahriman. All'inizio, essi erano intimamente intrecciati l'un con l'altro: la coda di Jazirian era nella bocca di Ahriman e viceversa. Insieme, essi stabilirono i principi fondamentali dei piani: l'Unità degli Anelli, la Regola dei Tre e il Centro di Tutto; in tal modo, furono responsabili della forma anulare dei Piani Esterni, delle triadi che li dominano e del Piano della Neutralità, chiamato Opposizione Concordante delle Terre Esterne. [15] [16]

Ahriman e Jazirian, che originariamente lavoravano insieme in qualsiasi cosa facessero, si scontrarono su quale piano dovesse essere il centro di tutto. Ahriman scelse Baator e Jazirian scelse i Sette Cieli. La loro lotta fu così violenta che ognuno dei due strappò a forza la coda dell'altro, ancora nella propria bocca. Il sangue della coda danneggiata di Jazirian formò i primi couatl, mentre i sangue di Ahriman fu all'origine dei primi diavoli della fossa. Dopo la dolorosa separazione, Jazirian, essendo dotato di ali, volò fino al Monte Celestia, mentre Ahriman, essendone sprovvisto, precipitò a Baator — creando in tal modo i nove strati di cui è costituito il piano — e formando, infine, un'immensa voragine chiamata "Fossa del Serpente". Ahriman, ferito e imprigionato dalle leggi che lui stesso aveva creato, assunse le sembianze dell'arcimmondo Asmodeus, mentre Jazirian rimase quietamente nelle retrovie, usando i suoi couatl per raccogliere informazioni sugli obiettivi di Ahriman. [15] [16]


Bibliografia
1. Colin McComb, On Hallowed Ground, TSR, Inc., 1996-09 (cod. 2623), pp. 38, 160 e 168.
2. Tradotto dalla pagina "Overgod" su "Forgotten Realms Wiki" - vedi la pagina
3. Julia Martin, Eric L. Boyd, Faiths & Avatars, TSR, Inc., Marzo 1996, pp. 2, 15, 30
4. Eric L. Boyd, Erik Mona, Faiths and Pantheons, Edito da Gwendolyn F.M. Kestrel, et al. (Wizards of the Coast), Maggio 2002, p. 4.
5. Bruce R. Cordell, Ed Greenwood, Chris Sims, Forgotten Realms Campaign Guide, Edito da Jennifer Clarke Wilkes et al. (Wizards of the Coast), Agosto 2008, p. 74.
6. Ed Greenwood, Julia Martin, Jeff Grubb, Forgotten Realms Campaign Setting 2nd edition (revised), Running the Realms, TSR, Inc, 1993, p. 61.
7. Tratto dalla pagina "Time of Troubles - Pantheons Beyond Faerûn (Tweet di Ed Greenwood)" su web.archive.org, archiviato da "Twitter (TheEdVerse)" - vedi la pagina
8. Tradotto dalla pagina "High God" su "Dragonlance Wiki" - vedi la pagina
9. Tradotto dalla pagina "Progenitor Dragons" su "Eberron Wiki" - vedi la pagina
10. Tratto dalla pagina "Keith Baker - The Kobolds of Khorvaire (2005)" su "Archive.Wizards.com" - vedi la pagina
11. James Wyatt, Keith Baker, Eberron Campaign Guide, Wizards of the Coast, 2009.
12. Keith Baker, Scott Fitzgerald Gray, Nicolas Logue, Amber Scott, Dragons of Eberron, Wizards of the Coast, 2007, p. 8.
13. Keith Baker, Ruty Rutenberg, D&D 5 - Wayfinder's Guide to Eberron, Wizards of the Coast, 23 Luglio 2018, p. 20.
14. Jeremy Crawford, James Wyatt, Keith Baker, D&D 5 - Eberron: Rising from the Last War, Wizards of the Coast, 19 Novembre 2019, pp. 228 e 232.
15. Tradotto dalla pagina "Jazirian" su "Forgotten Realms Wiki" - vedi la pagina
16. Chris Pramas, Guide to Hell. Edito da Kim Mohan (TSR, Inc.), Novembre 1999, pp. 2–3, 48, 50.
17. Contributi di approfondimento e raccordo da parte dello staff di Planescape.it.

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License