Prospettive Cosmologiche: Esplorazioni e Teorie

Prospettive Cosmologiche: Esplorazioni e Teorie

Nuovi piani e strati

I resoconti che seguono introducono nuovi Piani — sconosciuti alla cosmologia planare standard — presentandoli come reali parti del multiverso e spesso fornendo argomentazioni a sostegno della loro esistenza. In alcuni casi non vengono trattati interi Piani, ma nuove parti o strati finora ignoti di Piani conosciuti.

NOTA

Parti consistenti delle Cosmologie Divine e delle Cosmologie Spelljammer — presentate nelle pagine apposite — rientrerebbero tecnicamente in questa categoria; sono state, tuttavia, separate da essa per evidenziare le loro peculiarità e per rendere più agevole la consultazione. [21]

Gli strati nascosti di Arborea - BlackDaggr

I Piani Concordanti - Leir l'Esploratore

I Piani Pseudo-Elementali - Ramon DeLeon

Il Piano Pseudo-Elementale della Forza - Zaydos

I Registri Akashici - Anonimo

Il Piano Elementale del Legno - Krypter

Il Piano Ordiale - Magnum Opus

Vedi anche: La geometria planare ed il Piano Ordiale - BlackDaggr

La Prospettiva Cosmologica che segue è un'articolata critica alla Teoria Extra-Dimensionale di Sinjyn l'Esiliato che culmina in un collegamento con l'ipotetico Piano Ordiale teorizzato da Magnum Opus. [7]

Il Semipiano della Nebbia - Ziedrich

NOTA

Nonostante il suo nome, quello della Nebbia non pare essere un vero semipiano: l'autore del seguente resoconto, infatti, lo considera un parapiano situato fra il Piano dell'Aria e quello dell'Acqua, sostituendolo di fatto al noto Parapiano del Ghiaccio. Per questa ragione, lo scritto di Ziedrich non è stato inserito fra le testimonianze riguardanti i semipiani.

Oltre i Piani - Burbank Ralopolis

Quasielementali Esotici - Kristias Fireflight

Sopra e sotto i Piani Esterni - Zzing e Elenya Ihaha

L'Archè del Multiverso

Motivi potentissimi e quasi sempre segreti sono all'origine di mille particolari che compongono la bellezza brulicante dell'universo. Una singolarità può sembrarci gratuita, ma la sua forza espressiva nasconde sempre delle radici.1

Pur non introducendo nuove contrade planari, i resoconti che seguono tentano di spiegare come il complesso dei piani noti vada interpretato e in base a quali logiche o strutture funzionino l'intero multiverso o alcune sue parti. [21]

Atomismo planare

L'atomismo è un indirizzo filosofico naturale di carattere ontologico basato sulla pluralità dei costituenti fondamentali della realtà fisica. Secondo questa tesi, la materia è costituita da minuscole particelle, diverse tra loro, la cui unione da origine a tutte le sostanze conosciute. Queste particelle sono chiamate atomi e sono intese come le più piccole entità esistenti; si tratta, cioè, di quantità o grandezze primitive e semplici (ovvero non composte), omogenee e compatte, la cui caratteristica principale è l'indivisibilità2. [21]

I rossi che si sono occupati dell'atomismo sono principalmente due: il misterioso Saggio di Ogni Cosa (Sage of Everything) [5] e il callido Vzerii til Corrinea [6]. Alcune rivendicazioni del secondo lasciano pensare che i due potrebbero essere in realtà la stessa persona, ma non ci sono prove certe a riguardo.

Fisica atomica: la teoria atomistica dei Piani Interni - Il Saggio di Ogni Cosa

La teoria atomistica della magia - Vzerii til Corrinea

Creature Infinite e Morali Immiscibili - Soma Purusha

Dietro il Sipario della Realtà - L'Editore

Dove sono tutti i draghi? - Lung Tzu

Il Multiverso Dimensionale

Secondo questo indirizzo di pensiero, per capire il buio del multiverso, sarebbe necessario concentrarsi non tanto sul suo essere composto da piani ma sulle diverse dimensioni che lo caratterizzano. Il primo esponente di tali teorie è Synjyn l'Esiliato e a lui si rifanno coloro che hanno proseguito il suo lavoro ampliandolo o criticandolo. Le uniche eccezioni sono costituite da Zilith — che si muove nel medesimo ambito ma non si rifà direttamente a Synjyn —, da Puras Ignitus — il quale applica il concetto di "quarta dimensione" ai Piani Interni senza alcun riferimento alle tesi di Synjyn — e dal Doctor Necrotic quando parla della terrificante "ottava dimensione".

La Teoria Extra Dimensionale - Synjyn l'Esiliato

La geometria planare ed il Piano Ordiale - BlackDaggr

Quella che segue un'articolata critica alla Teoria Extra-Dimensionale di Sinjyn l'Esiliato che culmina in un collegamento con l'ipotetico Piano Ordiale teorizzato da Magnum Opus. [7]

Il Multiverso a 27 Dimensioni - Arthur Pearson

Synjyn l'Esiliato è un tagliaccio alquanto misterioso e, come egli stesso ha riconosciuto, la sua Teoria Extra-Dimensionale è in grado di suscitare molteplici quesiti nelle menti dei maestri più callidi. Di seguito, Arthur Pearson sviluppa la teoria di Synjyn cercando di fare luce sui vari piani che quest'ultimo ha citato ma sui quali non ha dato spiegazioni approfondite. [8] [9] Va sottolineato, tuttavia, che lo stesso Pearson si prende talvolta importanti libertà, al punto che la sua visione potrebbe far parte dei Sogni Cosmologici.

La Teoria Mobius - Zilith

Una Questione di Dimensioni - Puras Ignitus

Il Multiverso della Follia Impareggiabile - Doctor Necrotic

Il Mutevole Etereo - Il Saggio di Ogni Cosa

Il Pilastro Planare - Na'Tak Karari

Il Pozzo dei Mondi - Thento Ixera

La Cospirazione dei Modron - Agnossus

Altre prospettive cosmologiche collegate

Elegia per il Primo Mondo - Anonimo (a cura di Fizban il Favoloso)

Le Realtà Alternative - Ramon DeLeon


Bibliografia
1. Tratto dalla pagina Mapping the Infinite su "Mimir.net" - vedi la pagina
2. Bruce R. Cordell, David Noonan, Jeff Grubb, D&D 3e - Manuale dei Piani, Wizards of the Coast e 25 edition, Settembre 2001
3. James Wyatt, D&D 5e - Fizban's Treasury of Dragons, Wizards of the Coast, 26 Ottobre 2021, pp. 4, 6-7.
4. Tratto dalla pagina New Planar Pathways su "Mimir.net" - vedi la pagina
5. Tratto dalla pagina The Atomic Theory of the Elemental Planes su "Mimir.net" - vedi la pagina
6. Tratto dalla pagina The Atomic Theory of Magic su "Mimir.planewalker.com" - vedi la pagina
7. Tratto dalla pagina Planar Geometry and the Ordial Plane su "Mimir.planewalker.com" - vedi la pagina
8. Tratto dalla pagina [Planescape] 27 dimension theory of the multiverse su "Reddit.com" - vedi la pagina
9. Tratto dalla pagina In your 27 dimensional theory of the multiverse, what are your axioms? su "Quora.com" - vedi la pagina
10. Tratto dalla pagina The Hidden Layers of Arborea su "Mimir.planewalker.com" - vedi la pagina
11. Tratto dalla pagina Going Up and Going Down su "Mimir.planewalker.com" - vedi la pagina
12. Tratto dalla pagina Elemental Plane of Wood su "Mimir.planewalker.com" - vedi la pagina
13. Tratto dalla pagina The Mutable Ethereal su "Mimir.net" - vedi la pagina
14. Tratto dalla pagina The Far Realm as a transitive plane su "www.planewalker.com" - vedi la pagina
15. Tratto dalla pagina The Pseudoelemental Plane of Force su "forums.giantitp.com" - vedi la pagina
16. Tratto dagli articoli "Pseudo-Elemental Plane of Sand" e "Pseudo-Elemental Plane of Vapor" nella pagina Ramon’s Guide to More Elemental Planes su "daemonsanddeathrays.wordpress.com" - vedi la pagina
17. Tratto dall'articolo "The Multiverse of Unparalleled Madness" nella pagina Troublesome Timelines in Sigil and Beyond su "daemonsanddeathrays.wordpress.com" - vedi la pagina
18. Tratto dall'articolo "Behind the Curtain of Reality" nella pagina Bloody Dark across the Planes – The Editor’s Grim Findings su "daemonsanddeathrays.wordpress.com" - vedi la pagina
19. Tratto dalla pagina The Akashic Records - Planar Location su "dumpstatadventures.com" - vedi la pagina
20. Tratto dalla pagina Ramon’s Guide to Alternate Realities su "daemonsanddeathrays.wordpress.com" - vedi la pagina
21. Contributi non ufficiali da parte dello staff di "Planescape.it".

(IMPORTANTE! POLICY: Gran parte del testo è liberamente tratto e in parte adattato dalle fonti citate e comunque dalle pubblicazioni Dungeons & Dragons della TSR e della Wizards of the Coast, nonchè dalle traduzioni ufficiali della 25 Edition, oltre ad altre fonti come le pubblicazioni della PAIZO Publishing per Pathfinder, che mantengono i diritti, intellettuali e non, sull'ambientazione e i suoi elementi. Allo stesso modo tutte le immagini sono coperte da copyright e vengono presentate senza alcuno scopo di lucro, corredate di autore e proprietario, e pertanto non sono riproducibili o utilizzabili in nessun ambito commerciale.)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License